Sono passati 8 anni da quando, A SIRACUSA, migliaia di cittadini si sono riversati per le strade per contestare lo svolgimento del G8 ambiente che, allora, si celebrava al Castello Maniace. In quell'occasione, Arci Sicilia, lanciando l'evento GTUTTI, contribuì a costruire i percorsi di mobilitazione popolare che portarono alla manifestazione del 23 Aprile 2009. 

Tra qualche giorno, a pochi chilometri da qui, a Taormina, il copione si ripeterà perché, i potenti del mondo, si incontreranno nuovamente per pianificare altri programmi di sfruttamento stavolta non solo attorno al tema dell’ambiente, ma anche per rilanciare le loro strategie di sfruttamento complessivo del pianeta.

Gli amari frutti di quelle strategie sono sotto gli occhi di tutti: nuove frontiere di guerra, devastanti rapine organizzate ai danni del SUD del mondo, la militarizzazione e la distruzione di vaste arie del pianeta (il MUOS ne uno degli esempi più evidenti), la precarizzazione della vita milioni di donne e di uomini, la creazione di un mercato globale a tutto vantaggio esclusivo di grandi multinazionali che calpestano i diritti dei più deboli. Sono gli stessi frutti che abbiamo contestato a Genova nel 2001.

Arci Sicilia ritiene doveroso, in occasione di SABIR - festival delle culture migranti, rilanciare i percorsi alternativi che si stanno mettendo in campo contro il prossimo G7 del 27 Maggio a Taormina.

Scegliamo Sabir, da Siracusa, per ribadire la nostra contrarietà ad un sistema di governo Globale basato sulla forza e sullo sfruttamento indiscriminato delle risorse della terra, una macchina infernale che genera guerre, fame e distruzione.

Da qui proponiamo un incontro tra la platea internazionale del Festival e le organizzazioni che proprio in questi giorni sono attive nella costruzione di una campagna di mobilitazione contro le politiche del G7.

Ci vedremo per discuterne in assemblea giorno 13 Maggio, alle ore 18:00, presso Impact Hub, Via Vincenzo Mirabella 29, Siracusa.

Un altro mondo è ancora possibile. Proviamoci.

Arci Sicilia.